Domenica (passa)

Non sono una persona rabbiosa, nel senso che di solito non ho scatti d’ira, tendo a sedare gli impulsi che vertono sulla via delle urla o degli insulti.
In linea di massima tengo la calma, sono diplomatica e una buona mediatrice.
Ma…
Ma poi ci sono occasioni  (rarissime) che implodo ed esplodo. Perdo il controllo della mia voce, della ragione, della lingua, del corpo.
E bramo esternare questa rabbia, non mi basta urlare al vento o lanciare oggetti, voglio, desidero, un altro essere umano di fronte a me, che reagisca, che mi provochi ulteriormente,  che mi dia il lascia passare a quel flusso di energia esplosiva che ha deciso di fuoriuscire.
È una scarica di adrenalina incontrollabile.
Solo 3 esseri umani hanno potuto confrontarsi con quei rari episodi e sono mia madre, mio fratello e mia sorella. Nessuno oltre loro conosce quella me che si trasforma. Quella me che riesce a dire le cose più cattive, che vuole ferire, che da colpi bassi, che sa come e con cosa avvilirti.
Quando quella rabbia si seda, mi sento in colpa e so benissimo che è perché per quanto posso averla indirizzata a loro, che il più delle volte hanno solo avuto l’ardire di fare o dire qualcosa nel momento sbagliato, loro non sono i destinatari, sono solo coloro che mi amano incondizionatamente e che grazie a quell’amore mi perdoneranno. E io vilmente approfitto del loro amore.

Anais

Annunci

5 thoughts on “Domenica (passa)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...