Lunedì ( un brutto sogno)

Come te lo spiego il modo in cui si cristallizzano i pensieri e non so più formulare frasi?
Come te la spiego la tagliola alla bocca dello stomaco che mi crea una nusea che fa il giro tra il naso e la gola e viceversa.
Come te la spiego la paura di me stessa?

Come te lo spiego che oggi non ci riesco, che altri giorni è successo, ma che semplicemente non te l’ho detto.

Come te li spiego i miei mostri che cerco di domare o di chiudere dentro gabbie e che a volte vincono loro e io mi vergogno di quella sconfitta.

Come te la spiego l’ironia che uso per affrontare le giornate che sono obbligata a vivere?

Come te lo spiego che non tutti quelli che soffrono della paura di vivere si manifestano come zombie?

Come te lo spiego che la vergogna è un vestito invisibile.

Anais

Annunci

9 thoughts on “Lunedì ( un brutto sogno)

  1. Non mi è chiaro se tu tu rivolga a te stessa o ad altri ….nel secondo caso credo che il modo migliore sia farlo con poche semplici parole. Io sono sempre stato uomo che riteneva che alcuni fatti fossero tanto chiari da non necessitare di parole, tanto quanto ho sempre pensato di gestire da solo i momenti no; e spesso le mie convinzioni erano sbagliate, sarebbe stato meglio se in certi casi avessi parlato di più

    Liked by 2 people

  2. E se non lo sai spiegare due sono le cose: o non hai studiato imparando la lezione oppure non sei capace! Rinuncia! Che poi certe volte spiegare non è nemmeno necessario😉

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...