Giovedì  (in ferie… ancora per poco…)

È un momento dopo un momento. Quasi non ci pensi più al trascorrere del tempo, che scivola sulle lancette dell’orologio inesorabilmente,  costantemente. Non ti fermi più a chiederti niente, a pensare…

… stamattina ho aperto gli occhi e si è insinuata pigramente la malinconia, priva di domande, di risposte, si è accomodata dentro senza inviti.

Per ora la lascio lì, tentando quasi di ignorarla o semplicemente lasciando che si stufi di restare.
Anais